Prince, quel tocco purple che dava un nuovo aspetto alle carriere musicali

Prince era un vortice di creatività. Non conosceva limiti. Ha inciso dozzine di album e centinaia di canzoni. La maggior parte di queste produzioni erano per se stesso, per i suoi personalissimi progetti. A queste però si aggiungono altrettanti titoli scritti e poi “regalati” ad altri artisti. Per alcuni di loro fu l’occasione per iniziare una carriera, per altri una ritrovata celebrità. Questo è un … Continua a leggere Prince, quel tocco purple che dava un nuovo aspetto alle carriere musicali

Mill City Festival del 1999. La foto del manifesto ed i complimenti di Maceo Parker

Nel bel mezzo di una sessione foto negli studios, Prince con a tracolla la sua Love Symbol Guitar e una mise alquanto sfavillante, mi domandò perché la gente gli chiedesse sempre se si fosse rifatto il naso. A quanto pare era una domanda che gli veniva rivolta con una certa frequenza. “Un’idea ce l’avrei” risposi. “Vuoi sapere che cosa ne penso?”. Sempre meglio chiedere. “Si” … Continua a leggere Mill City Festival del 1999. La foto del manifesto ed i complimenti di Maceo Parker

La mia “My Name Is Prince”. Un po’ di Paisley Park a Londra

Ci siamo andati. Non abbiamo badato ai commenti e alle voci di chi era favorevole, di chi non lo era o di chi c’era già stato. D’altra parte chissà se ci capiterà mai di visitare il suo museo ufficiale a Paisley Park. Forse un giorno. In attesa di quella data abbiamo prenotato i biglietti, un aereo e siamo volati a Londra per l’esposizione “My Name … Continua a leggere La mia “My Name Is Prince”. Un po’ di Paisley Park a Londra

Aperta “My Name Is Prince”, per ricordare l’artista e il suo celebre 21 Nights In London: The Earth Tour

Lo scorso 27 ottobre si è aperta ufficialmente My Name Is Prince, la prima exhibition dedicata al leggendario Prince. La location scelta per l’evento è il The O2 di Londra. La decisione non è stata presa a caso. Quest’anno ricorrono i dieci dal quello che è stato uno dei più leggendari tour di Prince. Nel 2007 si svolgeva il 21 Nights In London: The Earth … Continua a leggere Aperta “My Name Is Prince”, per ricordare l’artista e il suo celebre 21 Nights In London: The Earth Tour

“The Everlasting Now” il confine con un nuovo inizio

Nei primissimi anni ‘00, sono state due le cose che hanno caratterizzato la vita personale di Prince: il ritorno al suo nome anagrafico e la conversione alla religione dei Testimoni di Geova. Artisticamente parlando il decennio era iniziato con la pubblicazione di The Rainbow Children. L’album, che racchiude sotto forma di opera musicale una visionaria interpretazione della religione e della conoscenza di Dio, è stato … Continua a leggere “The Everlasting Now” il confine con un nuovo inizio

E’ fuori Word of Mouth, nuovo singolo di Allan Rayman.

In un mondo dominato dai social dove tutti vogliono apparire, ci sorprende trovare chi ancora tenta di evitare l’esposizione mediatica. Allan Rayman era uno di questi personaggi, o perlomeno ci ha provato. Era riuscito nel suo intento di rimanere nascosto nell’ombra della sua stessa musica. Ad un tratto però la sua bravura ha catturato l’attenzione dei critici ed i riflettori puntati sulle sue melodie hanno … Continua a leggere E’ fuori Word of Mouth, nuovo singolo di Allan Rayman.

Devi diventare un Principe prima di essere un Re!

“You must become a prince before you’re king anyway”. No, non è l’inizio di una fiaba. La frase è una strofa di My Name Is Prince e se aggiungiamo che la canzone è stata scritta nei primi anni ’90 e che l’autore è il principe di Minneapolis, non è difficile capire a chi era rivolta questa frecciata. D’altra parte Prince è sempre stato diretto, forse … Continua a leggere Devi diventare un Principe prima di essere un Re!

Sign O’ The Times, due versioni per un video che ha lasciato il segno

Sign O’ The Times, come il colore viola, è sinonimo di Prince. A renderla celebre sono bastati una drum machine, una chitarra blues e la sua voce priva di falsetto, usata per descrivere il malessere di una società che viveva, e continua a farlo, in bilico tra delinquenza, droghe e malattie. Quello che però l’ha resa risolutivamente immortale è stato senza dubbio il suo originale … Continua a leggere Sign O’ The Times, due versioni per un video che ha lasciato il segno

Deluxe Edition per Brown Sugar di D’Angelo

Non possiamo di certo considerare la discografia di D’Angelo come una delle più prolifiche. Tutt’altro. Ne abbiamo parlato qualche settimana fa in questo articolo per ricordare l’uscita di questo primo lavoro di D’Angelo. Tralasciando un live e un The Best, il cantante, compositore e produttore di Richmond ha pubblicato in 22 anni di carriera solo tre album: Brown Sugar (1995), Voodoo (2000) e Black Messiah … Continua a leggere Deluxe Edition per Brown Sugar di D’Angelo

“Provider” il nuovo brano firmato Frank Ocean

Ormai sembra essere diventata una consuetudine. Frank Ocean ha sorpreso nuovamente i propri fans in occasione della puntata numero 7 di BlondedRadio, trasmissione radiofonica che conduce su Beats 1, trasmettendo in anteprima un nuovo brano dal titolo Provider. Lo ha fatto a modo suo, sfidando la televisione e due appuntamenti importanti che si stavano svolgendo in contemporanea: lo show del MTV Music Video Awards 2017 … Continua a leggere “Provider” il nuovo brano firmato Frank Ocean